Skip to content
Torna alla pagina
Dintorni

L’abitato di Podenzoi

La frazione di Podenzoi si trova sulla destra orografica del fiume Piave a quota 821 m; l’abitato è raggiungibile percorrendo la strada che sale lungo le pendici delle montagne che sovrastano il paese.

L’abitato di Pudentius, per la quantità dei pascoli in quota che lo circondavano, si configurò in epoca romana quale podere di Castellum Leabactium. L’insediamento, che presenta un disegno urbano caratterizzato da compattezza a grappolo, non ha modificato nel corso dei secoli il proprio impianto, mantenendo inalterata la natura del costruito. I rustici urbani si saldano pertanto alle residenze senza soluzione di continuità, mimetizzandosi con il tessuto edilizio e celando la loro reale destinazione attraverso un sapiente utilizzo di elementi architettonici in pietra.

Archi voltati, modanature, cornici bocciardate nobilitano quinte edilizie in cui la tessitura dei muri in pietra a vista manifesta la perizia delle maestranze locali.

La Chiesetta

La Chiesetta del Ss. Redentore ospita al suo interno la Cappella votiva alla memoria delle vittime del Vajont.

All’esterno della chiesa è possibile ammirare una splendida vista sulla vallata longaronese.

La falesia di Podenzoi

La falesia di Podenzoi è una lunga barra rocciosa, ben visibile da Longarone, situata appena sotto l’omonimo paese. Si tratta di una delle falesie storiche della provincia di Belluno. Qui le prime vie furono attrezzate a partire dalla seconda metà degli anni 80, quando il forte arrampicatore Gigi Dal Pozzo cominciò l’opera di pulitura e chiodatura di queste rocce.

Con il nuovo millennio, a seguito di una massiccia opera di manutenzione e di chiodatura di nuove vie da parte dell’associazione sportiva Climband di Belluno, c’è stata una vera e propria riscoperta di Podenzoi da parte di vecchi e nuovi climber che ogni weekend, sempre più numerosi, scelgono questa bella falesia per le loro giornate di arrampicata.

A Podenzoi a distanza di pochi metri coesistono alcuni bei muri tecnici a piccole tacche, lunghe canne lavorate dall’acqua e qualche giallo strapiombo. Questa varietà fa di Podenzoi una falesia molto completa per quanto riguarda gli stili di arrampicata offerti.